DEVILMAN (JPOP) # 1

  • In Offerta
  • €7,10
  • Prezzo di listino €7,50
Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


Giappone, anni Settanta. Una copia della Commedia dantesca illustrata da Doré giunge nelle mani di Gō Nagai, un promettente fumettista formatosi nello studio di Shōtarō Ishinomori, con il quale collabora alla realizzazione di Cyborg 009, una pietra miliare del genere che siamo orgogliosi di avere a disposizione nel nostro catalogo. Nagai si mette a lavorare in proprio, iniziando a realizzare opere che cambieranno radicalmente la concezione di “manga” attraverso, tanto per fare un esempio, lo sdoganamento dell’erotismo, originando così una nouvelle vague da cui discendono le odierne serie mecha e quelle denominate oggi ecchi, quali Ikkitousen, Battle Club. Ma le innovazioni da lui introdotte non si limitano a ciò: dando vita a un corposo ed eterogeneo universo narrativo, che potremmo chiamare nagaiverso, il nostro autore realizza opere come Mao Dante e Devilman, nelle quali avvia un articolato e originale discorso sulle religioni e sull’ambiguità del bene e del male, mentre nelle storie con protagonisti i cosiddetti “robottoni” le tematiche vertono sull’opposizione tra passato e presente (visualizzata nello scontro tra antiche civiltà e civiltà moderna ma anche tra vecchi e giovani, innovazione e tradizione), e sull’operato della scienza. Trait d’union è un certo pessimismo nei confronti dell’umanità a cui corrisponde la resa grafica grottesca delle storie. È con un certo orgoglio, quindi, che annunciamo ai lettori italiani la pubblicazione delle maggiori opere del maestro Gō Nagai nella più recente e definitiva ristampa approntata in Giappone dall’autore stesso. Un’edizione di lusso che non deluderà i lettori che già hanno avuto modo di leggere queste storie e che conquisterà quanti non hanno ancora avuto modo di apprezzarle: punti di forza della nostra edizione saranno infatti una nuova traduzione fedele all’originale, copertine variant da collezione, una riproposta delle storie in ordine cronologico e filologicamente corretta e tanto materiale inedito. Si inizia con Devilman, opera fortemente influenzato dalla Commedia illustrata da Doré e che riproporremo nel formato originale di cinque tankōbon. Proseguiremo poi iniziando la pubblicazione della lunga saga di Mazinger con Mazinga Z, prima serie che vede come protagonisti assoluti i super robot, ennesima trovata dell’estro geniale e dell’infinita fantasia del maestro Nagai e che in Italia gode di un successo senza pari. A coadiuvarlo nell’impresa troviamo Gosaku Ota, il cui tratto ha contribuito non poco alla riuscita della serie.

Customer Reviews

No reviews yet
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)